Campionati Europei OCR: l’oro e la storia di Elin Härkönen

condividi il post
Share

E poi, dopo 4 chilometri e 18 ostacoli, nello stupore generale

arriva lei

 

Con una ruota acrobatica sulla finish line chiude in 28 minuti la sua Short Course per festeggiare la conquista del gradino più alto del podio ai Campionati Europei OCR e quei 23 anni compiuti giusto qualche giorno prima dell’impresa europea.

Elin Härkönen, svedese, fluttua sugli ostacoli, ma a guardarla in azione si percepisce subito che il suo segreto ha ben altra origine che nel duro allenamento, che ha radici in una storia fatta di cadute (nel senso letterale del termine) da cui ha saputo rialzarsi con una forza dirompente.

Una storia da cui trarre esempio, proprio quando si è portati a pensare che la vita abbia già scelto per noi il nostro destino.

 

Elin Härkönen

 

Elin, quando hai iniziato a partecipare a gare OCR? Qual è il tuo background sportivo?

“Ho iniziato solo 3 mesi fa. Un mio amico aveva un biglietto per una gara a Stoccolma. Si è ammalato e mi ha chiesto se potessi prendere il suo posto. Amo le sfide e gli ho detto che avrei potuto provare. Non avevo idea di cosa aspettarmi, mi sentivo una vera principiante. Ma è andata sorprendentemente bene e sono finita al quarto posto nella classifica femminile Elite.

Sono rimasti tutti scioccati, tutti mi chiedevano chi fossi. Ho un background da ginnasta professionista, l’allenamento è sempre stato parte della mia vita, la mia passione. Ora sto lavorando come personal trainer e health coach con il mio programma BREAK IT and you will MAKE IT“.

Elin Härkönen

 

Ai Campionati Europei OCR abbiamo avuto modo di conoscere la tua storia, un esempio per molte persone.

“Sona stata un’atleta professionista nella ginnastica e nella ginnastica su cavalli (Volteggio Equestre). Sono stata campionessa svedese e nordica, rappresentavo la Svezia ai Campionati Europei e Mondiali.

Il mio sogno era quello di diventare la migliore del mondo. Ma 4 anni fa sono stata lanciata da un nuovo cavallo durante un allenamento e ho rotto il collo. Nessuno sapeva come potesse essere il mio futuro.

Mi chiedevo se avessi potuto vivere nuovamente una vita attiva. Per me c’era solo una possibilità. Riprendermi! Non è stato facile ma grazie al mio atteggiamento positivo e a una mentalità forte sono qui in piedi più forte che mai come personal trainer e sto portando avanti il mio programma per ispirare e motivare le persone a vivere la vita migliore che possono.

Nessuno 4 anni fa credeva che questo per me sarebbe stato possibile. E ora sono anche la Campionessa Europea OCR. Sembra troppo bello per essere vero!”

Elin Härkönen

Cosa ti appassiona di più di questo sport?

“Mi sono innamorata immediatamente di questo sport così impegnativo! Siamo tutti nati per correre, saltare, arrampicarsi, strisciare e trasportare pesi e questa è esattamente l’essenza delle gare OCR. La vita non è sempre facile, è piena di ostacoli che ci troviamo a dover superare, proprio come in qualsiasi OCR”.

Quale è il tuo programma di allenamento?

“Sono una personal trainer, exercise specialist e l’allenamento è la mia passione, quindi mi alleno molto. No di certo quanto mi allenavo quando ero ginnasta, ma cerco di fare qualcosa ogni giorno. Sto ascoltando il mio corpo e faccio quello che mi dice di fare. Svolgo principalmente allenamenti funzionali con esercizi a peso corporeo, mentre altri giorni allenamenti di tipo crossfit e yoga.

Credo che la chiave del successo sia trovare un equilibrio che funzioni per ciascuno di noi e per il nostro corpo. E per divertirsi al tempo stesso!”

Il tuo fattore motivante durante le gare o gli allenamenti?

“Sono così felice e grata che possa farlo! Quindi cerco di divertirmi in viaggio e godere delle sfide e del duro lavoro!

Ho dolore cronico e sono limitata nei mie allenamenti e gare dopo l’intervento chirurgico, ma cerco solo di sfruttare al meglio ogni situazione. A volte il mio corpo dice stop, cosa che può essere frustrante, ma sono solo grata che io possa ancora muovermi”.

Cosa hai apprezzato di più e di meno di OCREC 2017?

“Ho davvero goduto di tutti gli ostacoli difficili e tecnici. Ho apprezzato che non fossero previste penalità: questo dimostra come gli atleti OCR abbiano una mentalità forte e la capacità di completare gli ostacoli, non importa quali.

Non mi è piaciuto il trasporto delle sandbags, per me particolarmente pesante a causa della ferita al collo”.

Elin Härkönen

 

Parteciperai ai Campionati Mondiali OCR?

“Sì, ho comprato i biglietti e sono molto eccitata! Ma spero che possa ottenere qualche supporto o sponsor per arrivarci”.

Quali suggerimenti daresti agli atleti competitivi?

“Di divertirsi lungo la strada del proprio successo! Credete in voi stessi e lavorate sodo per i vostri obiettivi. Non mollate mai!

Se poi qualcuno fosse alla ricerca di maggiore motivazione, lo aspetto sul mio profilo Instagram @breakitandyouwillmakeit e sulla pagina Facebook BREAK It and you will MAKE It“.

In Italia l’OCR sta crescendo molto negli ultimi anni. Per motivare le persone a provare questo sport, cosa diresti loro?

“È divertimento puro, uno sport impegnativo che comprende tutto: forza, equilibrio, cardio. Penso che tutti possano farlo secondo le proprie capacità”.

Conosci una OCR italiana?

“Ancora no, mi piacerebbe venire a provarne una! Spero che accadrà!”

Foto Bestial Race 

breakitandyouwillmakeit.com

 

condividi il post
Share

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com