OCR European Championships

condividi il post
Share

intervista a Michel de Jong

Si terranno nei Paesi Bassi dal 30 giugno al 2 luglio, organizzati dalla European Obstacle Sports Federation, gli OCR European Championships 2017. EOSF è l’alleanza nata tra 12 associazioni, in rappresentanza di 14 Paesi, che costituiscono gli organi europei di governo delle corse a ostacoli ed è finalizzata alla promozione e allo sviluppo dell’obstacle course racing come disciplina sportiva.

Mudrun.it ha intervistato Michel de Jong, Event Director degli OCR European Championships, per parlare dell’ormai prossima edizione.

Da destra Michel De Jong, Mr Mouse, Bas Smit e Mark Leinster

Da destra Michel De Jong, Mr Mouse, Bas Smit e Mark Leinster

 

Michel, se dovessi descrivere gli Europei con un aggettivo, quale sceglieresti?

Sicuramente l’aggetivo sarebbe indipendente. Ci teniamo a sottolineare che i Campionati Europei OCR sono un evento indipendente da qualsiasi brand che vuole rappresentare l’intero movimento europeo OCR. Gli atleti partecipanti che vi accedono, infatti, arrivano da tutte le migliori OCR europee. Garantiamo la nostra indipendenza grazie a una cooperazione di organismi europei di governo per gestire l’organizzazione dell’evento, che non è quindi sotto la responsabilità di un singolo brand. La seconda edizione si terrà ancora nei Paesi Bassi, in linea con quanto avviene per i Campionati del Mondo. Tuttavia, rispetto alla precedente edizione, cambierà la sede secondo una scelta deliberata proprio per sottolineare il carattere indipendente dei Campionati. Ci sposteremo a Flevonice”.

Qualche anticipazione sulla prossima edizione?

Rappresentiamo tutte le principali OCR europee e lo dimostreremo nella scelta degli ostacoli. La gara si svolgerà sia dentro che fuori dai campi di Flevonice. Gli atleti troveranno nuovamente gli ostacoli di legno del 2016 ma anche molte nuove sorprese: alcuni degli ostacoli permanenti saranno utilizzati, ma almeno l’80% sarà costruito appositamente per l’edizione 2017. Il percorso, che comprenderà circa 50 ostacoli tecnici e/o di forza, sarà costruito da Bruggink en Rougoor e dalla divisione europea della Urban-Sky Obstacle Design”.

Gli aspetti sui quali avete maggiormente lavorato rispetto alla passata edizione?

L’anno scorso abbiamo ricevuto molte risposte positive dagli atleti, ma anche critiche costruttive fondamentali per dare vita a un evento ancora più soddisfacente per tutti i partecipanti. Un aspetto che stiamo particolarmente curando sono i tempi di attesa: per evitare le code agli ostacoli creeremo corsie sufficienti per tentarne il superamento e posizioneremo gli ostacoli in modo tale da minimizzare possibili file. Quest’anno abbiamo il vantaggio di avere tutto il percorso riservato, differentemente dal 2016 quando ne è stato condiviso parte con un altro evento. Oltre a queste misure, ci sarà una corsia libera per i primi tentativi e giudici sufficienti al controllo nelle corsie per i tentativi successivi. Crediamo che queste misure renderanno il percorso impegnativo senza ‘ostacoli’ per ogni atleta”.

Ad oggi quale è la partecipazione registrata?

“Abbiamo attualmente due e mezzo volte le partecipazioni registrate a fine febbraio 2016, un obiettivo pienamente conforme alle nostre aspettative. Per partecipare è possibile registrarsi sul portale dedicato. Siamo lieti, inoltre, di annunciare il premio per la Standard Course di sabato 1 luglio: in palio una somma totale di 63.000 euro in denaro. Stiamo ancora definendo, invece, i premi per la Short Course di venerdì 30 giugno”.

Michel De Jong

Quest’anno i Campionati Europei avranno anche un importante scopo sociale.

Abbiamo introdotto una Open Charity Run, aperta a competitivi e non, che si svolgerà la domenica. Lo sport incrementa la partecipazione sociale ma non tutti sanno che le persone con disabilità che praticano sport sono solo la metà rispetto a quelle prive di disabilità, per cui abbiamo voluto impegnarci in una forte attività di sensibilizzazione rispetto a questo tema. Parte del ricavato sarà destinato a ‘Fonds Gehandicaptensport’, organizzazione olandese di beneficenza che consente a bambini e adulti con disabilità di partecipare alle attività sportive. La quota d’iscrizione è fissata a 49 euro e la gara fa ufficialmente parte degli OCR European Championships. Oltre a ciò, accogliamo gli atleti con disabilità e gli amici accompagnatori provenienti da tutta Europa a unirsi gratuitamente a noi”.

condividi il post
Share

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com